Nella giurisprudenza italiana in virtù della legge 248 del 18 agosto 2000 anche i testi pubblicati su internet godono della tutela del diritto d’autore già stabilito dalla precedente legge 633 del 22 aprile 1941. La loro riproduzione integrale o parziale è pertanto libera in presenza di scopi culturali e al di là di contesti di lucro, da questo lecito uso fuori del consenso dello scrittore si devono necessariamente poter evincere i seguenti dati: il link del testo, il titolo, l’autore e la data di pubblicazione; il link della homepage del suo contenitore web. Copiare non rispettando queste elementari norme rappresenta un illecito.

martedì 27 giugno 2017

UNA MONOGRAFIA SULLA DISTOPIA BENSONIANA NUOVO LAVORO DI DANILO CARUSO

“L’apologia dell’irragionevole di Robert Hugh Benson” è un saggio di Danilo Caruso, un testo di analisi critica, storica e letteraria, sopra il romanzo distopico “Lord of the World” dello scrittore e religioso inglese.
L’esame viene condotto con il supporto di diversi strumenti scientifici: la psicologia analitica di Jung, nell’evidenziare il particolare ruolo del personaggio di Mabel Brand; la riflessione filosofica, nello spiegare le sfaccettature hegeliane; la ricerca storica, nella comprensione degli scenari storici implicati.
L’indagine ideologica si muove con il massimo riguardo nei confronti del pensiero bensoniano, da cui però si distacca nettamente mostrando in esso, in termini psicoanalitici, la presenza di una formazione nevrotica. Nonostante la divergenza sostanziale di vedute, il confronto si mantiene nella rigorosa forma della serietà e dell’obiettività, come merita l’altissimo livello intellettuale di Monsignor Benson e il suo pari pregio artistico.




Era una creatura veramente leggiadra; alta e snella, aveva gli occhi grigi, severi ed ardenti, salde e rosse labbra ed un bel portamento in tutta la persona. 

Robert Hugh Benson, “Lord of the World”